© Lammers-Koll-Verlag 2010 - 2012 Salute e Terapia Heinz Grill Mantenere sano lo spazio toracico Una profilassi contro il cancro al seno dal punto di vista dello yoga "Cari lettori, come già lascia intendere il titolo, questo scritto, rielaborato ed ampliato, porta in sé in particolare il desiderio di aprire nuove possibilità di prevenzione e rigenerazione dei fenomeni patologici che insorgono con sempre maggiore frequenza nello spazio toracico. Nel corso degli anni, taluni avranno constatato che la colonna vertebrale toracica non è più così elastica, così mobile e cosi eretta come una volta, in gioventù. Che cosa si cela dietro gli irrigidimenti incipienti e le limitazioni del movimento, spesso dolorose, e come possiamo prevenire tutto ciò? Ora è doveroso ricordare che Heinz Grill è un maestro spirituale e allo stesso tempo possiede buone conoscenze in campo medico. Le sue esposizioni vanno interpretate da questo punto di vista." Heinz Grill fornisce uno sguardo nella natura interna di questi sintomi da una visuale libera e spirituale, consentendo così al lettore di comprendere che l´origine della malattia non è da ricercarsi sul piano fisico. Egli descrive come queste debolezze, inizialmente aspecifiche, della colonna vertebrale toracica rappresentino una forma di disordine interiore, che si esprime poi sempre più in stasi e blocchi sulla colonna vertebrale toracica, o addirittura sotto forma di patologie cardiache o tumorali nello spazio toracico. Sia che si tratti di uno stadio preliminare latente o di una patologia già manifesta, in un confronto interessato e vivo con questi contenuti e questi esercizi noi abbiamo indubbiamente la possivilità di contrastare le tendenze degenerative con un impulso di sviluppo che si attiva da sé. Il lavoro non serve sicuramente come approccio terapeutico, però può costituire una parte non irrilevante della prevenzione."     Johanna Blümel ISBN 978-3-935925-35-8, Brossura, 112 pagine, più di 120 fotografie a colore, € 18,00 “Dove si trova il centro dell´essere umano? Spesso si parla di “perdita del centro”, tuttavia chi può veramente caratterizzare in concreto dove si trovi questo centro? Non lo si è perso già tanto tempo prima di averlo trovato?”                          Heinz Grill