© Lammers-Koll-Verlag 2010 - 2012 Montagna e Natura Heinz Grill  La Luce e l’anima nell’arrampicare  Das Licht und die Seele beim Bergsteigen  Questo libro illustrato che si rivolge ad arrampicatori, alpinisti ed escursionisti,  espone le differenti qualità della luce in montagna con 53 fotografie, spesso di  pagina intera. Il testo che accompagna le immagini, composto da Heinz Grill e  stampato in italiano e tedesco, descrive le diverse qualità luminose nelle pareti di montagna: delle pareti Sud e Nord, delle pareti Est e Ovest. Heinz Grill descrive  come queste caratteristiche della luce creino un´atmosfera particolare per ogni  punto cardinale e diano un´esperienza specifica e perlopiù inosservata  all'alpinista o all'escursionista. Quando l'alpinista esercita la propria coscienza in  modo speciale, impara ad apprezzare le diverse qualità della luce, arricchendo  così la sua anima con nuovi contenuti. Il libro è suddiviso nei seguenti capitoli: La luce nei punti cardinali; La luce è un  cittadino cosmico; La luce determina l´esperienza dell'uomo; L'azzurro del cielo.  In appendice: “Un canto alla Marmolada, regina delle Dolomiti”, testo di Heinz  Grill, musica di Stephan Wunderlich. ISBN 978-3-935925-40-2 1 a  edizione 2010, cartonato, 68 pagine, italiano/tedesco Prezzo € 15,- Il rocciatore sperimenta una parete sud in modo più amichevole, più calda e di solito più inoffensiva. Il sud infatti rivela la luce nel senso di una fiamma, di un essere focoso, perciò la parete sud assimila la luce in modo quasi fiammeggiante. Mentre il rocciatore arrampica su una parete esposta a sud può sentire per così dire una spinta assai interiore ma che tuttavia è presente nella propria volontà. La volontà percepisce il caldo, il focoso in un modo particolare; per questo, in generale, la mentalità meridionale è contraddistinta da una forza volitiva centrata e può esprimere questo elemento in forma di un accentuato temperamento, un temperamento capace di un entusiasmo focoso. La luce che splende dal sud si rivela come un essere focoso. Sulla via “Bergerac” al Sass da Ciampac Indice Le differenti qualità della luce La luce del sud La luce del nord La luce dell’est La luce dell’ovest La luce è un cittadino cosmico La Marmolada La luce che splende dall’ovest avvolge dolcemente le differenti forme delle rocce. Le forme non possiedono profondità. La Torre Grande delle Cinque Torri L’esperienza non può avere luogo senza la sfera influente della luce. La luce stessa inonda i sensi umani, in particolare i sensi del viso. L’occhio è un organo luminoso chiaro che favorisce, tanto nell’uomo che al suo esterno, una forza solare dell’anima. Inondando i sensi, la luce imprime un carattere sensitivo e così, chi si esercita in modo particolare nella consapevolezza, impara lentamente ad apprezzare le differenti qualità di luce e può arricchire la propria vita dell’anima con un nuovo contenuto. La luce è infatti attiva con qualità differenti nelle diverse esposizioni che una montagna può offrire.